Auto e Moto

Modelli di caschi da moto vintage, i migliori per un piacevole tuffo nel passato

Per un motociclista viaggiare con il casco ben allacciato è fondamentale per la sua sicurezza, ma in genere i centauri non ne indossano uno qualunque. Oltre a rispettare gli standard di sicurezza, infatti, il casco deve avere un design e dei disegni in linea con le proprie aspettative e con la propria personalità. Al riguardo i modelli di caschi da moto vintage rispondono in pieno a tale esigenza in quanto il cosiddetto casco antico rivisitato da un lato offre tutte le comodità, tutto il comfort e tutta la sicurezza di cui si ha di bisogno, e dall’altro permette di fare un piacevole tuffo nel passato.

Rispetto ai caschi integrali ed a quelli jet moderni, i caschi da moto vintage spiccano proprio per il fatto che sono molto belli e sono molto curati nei particolari al punto che molti amanti delle due ruote sono anche dei collezionisti di caschi d’epoca rivisitati. Sul mercato non a caso ci sono decine di modelli spesso ispirati ai campioni del motociclismo del passato, dal casco jet Sprint della Helmets al Westt Classic, e passando per gli intramontabili modelli della Biltwell come il Gringo S ed il Lane Splitter.

Data l’ampia gamma che c’è a disposizione sul mercato, chi deve acquistare per la prima volta un casco d’epoca rivisitato di sicuro sarà disorientato dai tanti modelli disponibili. Al riguardo, per i viaggi lunghi in moto, e comunque per gli spostamenti effettuati fuori città, la migliore soluzione in termini di sicurezza è rappresentata dal casco vintage integrale. Per coloro che invece sono eccessivamente claustrofobici, e che comunque devono spostarsi in moto per finalità turistiche o nella vita quotidiana all’interno delle città, il modello di casco vintage jet è di norma la soluzione ottimale facendo sempre attenzione alla scelta della taglia giusta.

In merito è bene ricordare che per il casco, che sia integrale o jet, vintage o moderno, con il tempo il rivestimento interno tende a cedere con la conseguenza che indossandolo tenderà poi con il tempo ad essere più largo. Di conseguenza, al momento dell’acquisto è bene scegliere magari la taglia che stringe un po’ rispetto a quella che, invece, porta già ad indossare un casco un po’ largo. Per caratteristiche, invece, i migliori caschi da moto vintage, oltre ad essere omologati disponibili in diverse colorazioni, sono dotati di blocco di sicurezza, sono molto leggeri, hanno gli interni rimovibili e lavabili ed offrono anche un elevato grado di traspirabilità.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli più letti

SecondoProtocollo.org Informazione libera ed indipendente

Copyright © 2017 Secondo Protocollo

To Top